Skip to content
Image shows an energy plant releasing pollution

Applicazione

La nostra tecnologia di purificazione dei gas caldi è progettata per ridurre le emissioni dalla combustione di biomasse e dalla cottura, e per migliorare la qualità dell’aria. I nostri prodotti possono essere utillizzati in una vasta gamma di applicazioni.

L’aria calda emessa durante la cottura contiene sostanze provenienti dagli stessi cibi ma anche altre sostanze dagli oli e dai grassi utilizzati nella procedura di cottura. Alcune di tali sostanze determinano i tipici odori di cottura mentre altre possono manifestarsi come fumo. Una parte di tale fumo può successivamente condensare e formare depositi grassi di particolato nel forno stesso e nelle aree circostanti.

Cottura Elettrica

Gli elettrodomestici da cottura con carburanti solidi, quali i forni a carbone, i forni tandoori e i forni per pizza a legna stanno diventando sempre più popolari oggigiorno nei ristoranti; tuttavia, è molto importante trattare adeguatamente le loro emissioni.

Cottura con Carburanti Solidi

Il fumo di legna bruciata deriva dal fatto che il legno difficilmente brucia in modo completo, soprattutto nelle condizioni che si hanno in una stufa relativamente semplice. Parte del problema è dovuto al fatto che non esiste qualcosa che possa definirsi ‘legno standard’, ossia un tipo di albero brucia in modo diverso da ogni altro e il contenuto di umidità, unitamente alla grandezza del tronco, riveste un ruolo, il che significa che le stufe che bruciano la legna devono essere progettate in modo che non siano dipendenti dal tipo di combustibile introdotto.

Combustione Domestica di Biomasse

Quando il volume di un sistema di combustione di biomassa supera il livello domestico, anche vari altri fattori cambiano:

Combustione di Biomasse su Larga Scala